Sanità: SMI a Grillo, Ripartire dalla Campania

11/07/2018 – Onotri, valorizzare le eccellenze mediche e correggere abusi e cattive pratiche Milano, 11 lug. (AdnKronos Salute) – “La Campania sconta come tutte le regioni del Sud un gap strutturale che si traduce in meno sanità e meno diritti. Da una regione tristemente famosa per la Terra dei fuochi e per le sue vittime innocenti, in maggior parte bambini, speriamo riparta un riscatto per la sanità pubblica italiana, che valorizzi le eccellenze mediche come le prestazioni assicurate dalla Cardiochirurgia del Monaldi, e corregga gli abusi e le cattive pratiche nella sanità pubblica”. Così Pina Onotri, segretaria nazionale dello Smi, Sindacato medico italiano, dopo la visita a Napoli del ministro della Salute, Giulia Grillo. “Siamo contenti dell’attenzione riservata dalla ministra alla situazione campana”, afferma Onotri in una nota, assicurando che “lo Smi sarà sempre al fianco di chi tutela la salute dei cittadini, l’integrità del servizio pubblico sanitario, la dignità dei medici”.

Fonte: ADN Kronos